Scala, Madama Butterfly molto giapponese

Con 'Madama Butterfly', un'opera di Giacomo Puccini tornerà a inaugurare, mercoledì prossimo 7 dicembre, una stagione scaligera ben 33 anni dopo la prima di 'Turandot', nel 1983. Dell'evento si parla diffusamente da almeno un mese a questa parte sui giornali, a Milano dove coincide con la festa di Sant'Ambrogio, patrono della città, ma solo oggi è stato ufficialmente presentato, nel ridotto dei palchi, dal Sovrintendente Alexander Pereira alla presenza del Maestro Riccardo Chailly, del regista Alvis Hermanis, con le principali voci protagoniste: Maria José Siri (Cio-Cio-San), Bryan Hymel (Pinkerton) e Carlos Alvarez (Sharpless). E per decisione del direttore Chailly questa versione di Madama Butterfly sarà la stessa della prima assoluta dell'opera, che dopo il fiasco clamoroso del 16 febbraio 1904 fu modificata da Puccini e mai più rappresentata. "Un modo - ha detto il Maestro - per concedere un riscatto a Puccini, per un fiasco immeritato".

ANSA

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Freddo e nebbia, a Lodi è allarme inquinamento fino a sabato
    Il Cittadino
  2. Lodi-Monza, derby d'alta quota. Cocco: "Martinez è un pericolo"
    Il Giorno.it
  3. La Bondi non inoltra ricorso: sfiderà Piacenza senza Moreno
    la nuova ferrara
  4. Manovra: Coldiretti, bene via libera, ecco le misure per l'agricoltura
    Pavia7
  5. Ritardi, proteste e la nuova tangenziale di Casalpusterlengo non "decolla"
    Il Cittadino

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

San Colombano al Lambro

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...